Qualcuno negli anni mi ha onorato emozionandosi con i miei scatti. Ringrazio chi, sinceramente, ha pensato "che bella foto", perchè quando un'immagine "piace" ha già mosso qualcosa in chi la guarda e dato un senso alla sua pubblicazione (e non al suo "essere immagine"). Soprattutto ringrazio chi mi critica e, così facendo, mi fa crescere non facendomi cadere nella tentazione di accontentarmi di ciò che ho già raggiunto.

 

Un grazie a chi mi ha dato fiducia facendomi fotografare momenti della sua vita unici ed irripetibili.

 

Qualcuno ha voluto anche far "conoscere le mie immagini". Il mensile del Touring Club, Super Basket, il quotidiano "l'Adige", il mensile "Avisio" e diverse altre pubblicazioni "minori" (per tiratura, ma non per importanza).

 

Il grazie più grande a mia moglie che mi sta vicino in questa passione. Sopportandomi negli "appostamenti", nelle "alzataccie" e nell'attesa della "luce giusta". Se così non fosse le mie immagini non sarebbero le stesse e la mia passione non sarebbe la stessa. Fortunatamente, mentre mi trovo davanti al computer a sistemare fotografie, lei è a pochi centimetri da me e coltiva la sua grande passione per l'organizzazione dei momenti felici.


Un ringraziamento "tecnico" ad Elisa, cara amica e grafica eccellente, che oltre a scattare cura anche un blog che vi consiglio.